32A-2025 – Luca Tripaldi – Superfici Bizzarre

3  – 9 agosto 2025

Trattamenti di superficie, smalti speciali e smalti striscianti su gres e porcellana

Per il livello intermedio

Bizzarre surfaces on two yellow vases. Superficie bizzarre su vasi gialli

Introduzione

Smalti lucidi e uniformi sono tradizionalmente stati la regola nella rifinitura di vasi e ciotole, soprattutto per oggetti d’uso. Negli ultimi anni molti ceramisti stanno sfidando questa tradizione o vanno addirittura nella direzione opposta. Crepe, esfoliazioni, spostamenti e colaggio degli smalti, una volta semplicemente visti come difetti di cottura, sono diventati effetti apprezzati e ricercati.  Queste superfici bizzarre hanno una estetica tutta loro e possono essere usate come una raffinata forma di decorazione.

Tecniche

Nel corso, Luca Tripaldi insegnerà una varietà di tecniche e metodi per ottenere queste superfici bizzarre. Inizierà dimostrando come dilatare l’argilla morbida per ottenere crepe decorative sulla superficie di ciotole e vasi. Poi mostrerà come intervenire sulla materia, colorando l’argilla e preparando ingobbi speciali per creare trame ruvide che fanno da sfondo alla rifinitura. Infine, si studierà come formulare e applicare diversi tipi di smalti striscianti con finitura opaca oppure lucida. Questi smalti possono essere adattati sia al gres che alla porcellana.

Metodi

In Superfici Bizzarre, una grande mole di informazione sulla tecnologia dei materiali e la loro applicazione è comunicata in maniera comprensibile, chiara e competente. Gli studenti potranno costruire i loro pezzi a mano oppure, se conoscono la tornitura, al tornio. Produrranno inoltre delle mattonelle con i vari smalti per avere materiale di referenza per la loro sperimentazione futura. Partendo da queste solide basi, gli studenti saranno in grado di sperimentare in varie direzioni per sviluppare la loro estetica personale. Il corso è consigliato per il livello intermedio.

Logistica

Il corso è condotto in inglese con traduzione in italiano durante le dimostrazioni e le lezioni teoriche. Lo studio è aperto e l’insegnamento si svolge dalle ore  9.00 alle  ore 17.00.

Ogni giorno sarà servito un pranzo completo. Al momento della prenotazione potrete scegliere la tipologia di camera preferita, optando tra alloggio standard, camera singola, alloggio superior o appartamento privato. Si prega di notare che a seconda della disponibilità, alcune tipologie a volte potrebbero non essere offerte.

L’artista

Luca Tripaldi vive a Firenze dove ha il suo studio. Dopo una formazione da grafico, ha lavorato per dieci anni come scultore e scenografo, realizzando maschere ed effetti speciali per rinomati teatri lirici come La Scala di Milano e L’Arena di Verona. Nel 1998 ha aperto il proprio studio di ceramica. Utilizza la porcellana, preferendo superfici non smaltate ed è noto per i suoi gioielli d’arte contemporanea. Svolge un’intensa attività didattica, tenendo workshop in tutta Europa e negli Stati Uniti. Non si stanca mai di sperimentare e dedica particolare attenzione agli aspetti pedagogici, con l’obiettivo di facilitare l’apprendimento ai suoi studenti
www.lucatripaldi.com
Instagram @lucatripaldiporcelainandmore

Artista

Luca Tripaldi

Date

Domenica 3 agosto (arrivo) – sabato 9 agosto (partenza) 2025

Lunghezza del Corso

5 giorni di lavoro nello studio

Livello

Intermedio

Tecnica

Tecniche di decorazione

Quota workshop (senza alloggio)

€ 1900

Acconto

Euro 500

I Corsi 2025 saranno prenotabili dal 1 giugno 2024

Costo complessivo di workshop e alloggio

I costi sotto elencati comprendono la quota per il workshop e il costo dell’alloggio.

Alloggio standard in camera doppia condivisa a massimo 15 minuti di distanza a piedi da La Meridiana. Costo complessivo di corso e alloggio: € 2.150
Alloggio standard in camera singola a massimo 15 minuti di distanza a piedi da La Meridiana. Costo complessivo di corso e alloggio: € 2.400
Alloggio superior in camera doppia condivisa con uso piscina ad un massimo di 8 minuti di distanza a piedi da La Meridiana. Costo complessivo di corso e alloggio: € 2.350
Alloggio superior in camera singola con uso piscina ad un massimo di 8 minuti di distanza a piedi da La Meridiana. Costo complessivo di corso e alloggio: € 2.530
Appartamento privato a La Meridiana con una camera, cucina, bagno e spazio esterno. Costo complessivo di corso e alloggio: € 2.600
Corso senza alloggio € 1.900

Condizioni di pagamento e di recesso

Al momento dell’iscrizione è richiesto un acconto.
Dopo l’invio del modulo di iscrizione potrai procedere con il pagamento on-line.
Se scegli di pagare con bonifico, riceverai la conferma dell’iscrizione dopo l’accredito del acconto nel nostro conto bancario.
Il saldo dovrà essere effettuato all’inizio del corso.

Recesso
Potrai recedere entro 14 giorni dall’iscrizione senza costi aggiuntivi, con diritto di rimborso dell’acconto versato.
Se recedi oltre i 14 giorni, perderai l’acconto, ai sensi degli artt. 53 e seguenti del codice del consumo italiano. In caso di controversie, il foro competente è Firenze.
Se per mancanza di iscritti il corso non possa aver luogo, la Meridiana rimborserà il totale del deposito versato.

Forza maggiore
Cancellazioni si possono verificano a causa di eventi al di fuori del nostro controllo (ad esempio pandemia, disordini civili, problemi medici o familiari dell’istruttore). In tal caso, La Meridiana si riserva il diritto di offrire un voucher per un altro workshop di tua scelta. Il voucher avrà validità di due anni e il deposito sarà trasferito al nuovo workshop scelto.

Informazioni aggiuntive

Il costo del workshop comprende:

L’insegnamento di 6-8 ore al giorno con lo studio aperto 11 ore;
Tutti i materiali e le cotture;
Cena e colazione di benvenuto;
Cena finale;
Il pranzo completo nei giorni di lavoro;
Coffee break la mattina e nel pomeriggio.

Dichiarazione dell'artista

Ho sperimentato con diverse argille e varie tecniche di cottura. Il mio interesse è focalizzato sulle tecniche ad alta temperatura e sulla lavorazione della porcellana; la utilizzo per la scultura, gli oggetti decorativi e i gioielli. Per lo più smalto solo alcune parti, in modo da ottenere forti contrasti. I miei gioielli, dal forte impatto contemporaneo sono per lo più bianchi e neri e decorati con decalcomanie. Nonostante la porcellana resti il mio materiale preferito, negli ultimi anni mi sono appassionata alle resine, all’ottone e all’elettroformatura, che amo integrare nelle creazioni in porcellana.